Cerca nel Blog

lunedì 30 agosto 2010

Come scegliere il computer giusto

Il primo passo per acquistare un nuovo compute è definire esattamente quali siano i compiti che il nostro compagno dovrà assolvere.
Esistono infatti differenti tipi di utilizzatori e differenti profili di lavoro che, ovviamente, richiedono macchine con differenti caratteristiche.

  • il navigante è colui che usa il computer soprattutto per connettersi ad internet, consultare siti web e partecipare a social forum. Questo tipo di utilizzo non ha bisogno di processori o schede grafiche altamente performanti poichè la maggior parte del lavoro viene svolta sui server di internet (in remoto) anzichè sul computer stesso (in locale) Il suo computer ideale è un piccolo portatile con ampia autonomia, tempi di accensione ridotti, webcam, buona scheda di rete e numerose porte fisiche (VGA, USB, Ethernet, ecc...): netbook con windows xp o linux ubuntu.
  • lo studente è il tipo di utente più versatile: effettua ricerche su internet, prepara documenti di testo e presentazioni, crea relazioni e si svaga su internet. Un buon portatile senza troppe pretese e con doppio sistema operativo (windows/linux) è lo strumento più adatto.
  • il produttore di contenuti è colui che lavora con il computer. Il tipo di computer più adatto dipende dal tipo di lavoro svolto... I programmatori preferiranno avere un computer fisso con processore multicore e multitask con doppio sistema operativo; i grafici punteranno alla scheda grafica da almeno 1GB e ad un buon monitor (mai un portatile); i webdesigner bilanceranno le risorse del computer tra il processore, la scheda grafica (512MB) e la scheda di rete senza eccedere anche perchè preferiranno avere un portatile e sui portatili la potenza dello hardware causa ridotta autonomia e eccessivo riscaldamento; il lavoratore da ufficio perennemente alle prese con office vorrà un portatile windows economico e trasportabile.
  • il videogiocatore è l'utente che con il computer si svaga ed è colui che dovrà spendere di più per essere soddisfatto poichè vorrà un portatile dallo schermo ampio e performante, con una scheda grafica molto potente ed un ottimo processore. Inoltre i produttori di videogiochi hanno la brutta abitudine di creare videogiochi che funzionano solo sui modelli più all'avanguardia. A causa degli alti costi di questi tipi di computer molti videogiocatori preferiscono acquistare una console (fissa o portatile): ottima scelta che permette di risparmiare.
  • chi vuole un computer per scaricare dovrebbe puntare ai vecchi pentium III o pentium IV che si trovano facilmente nei mercatini dell'usato a costi bassissimi (massimo 50 euro). Installandoci sopra un sistema operativo linux queste macchine "antiquate" diventano dei muletti in grado di rimanere ininterrottamente accessi per giorni a condividere file nelle reti peer to peer.
L'ultimo profilo di utilizzatore ci introduce una interessante possibilità...
Se le nostre esigenze non sono quelle del videogiocatore o del grafico, possiamo acquistare un vecchio computer pentium III o superiore ed installarci linux (ubuntu o xubuntu sono ottime scelte) per ottenere un sistema performante come e più di un multiprocessore con sopra Vista o 7... e il portafoglio ringrazia.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento. Condividi la tua opinione. Inizia il dialogo.