Cerca nel Blog

mercoledì 28 marzo 2012

LibreOffice: l'evoluzione continua...

In principio esisteva OpenOffice... che venne acquistato dalla Oracle e, divenuto a codice chiuso, morì. Quindi gli stessi sviluppattori di OpenOffice.org crearono LibreOffice che, rimasto con codice open, ha continuato da dove l'intervento Oracle aveva fermato la corsa di OpenOffice.

Fino ad ora la TDF (The Document Foundation) e la nutrita comunità di utenti hanno sviluppato LibreOffice arricchendolo di funzionalità e mantenendolo sempre un passo avanti alle alternative a pagamento... ora viene ufficiosamente annunciato che per il 2013 verrà resa disponibile una versione cloud di LibreOffice ovvero una versione che non richiede installazione, utilizzabile tramite il comune browser internet.


Fino ad ora le suite office valide ed in cloud si limitavano a SkyDrive Microsoft e Google Documents (di Google appunto).
L'alternativa della Microsoft "SkyDrive" che ha sempre dimostrato di essere carente (in fin dei conti la Microsoft non può e non vuole fornire una versione gratuita ed in cloud della sua office suite venduta a carissimo prezzo nei negozi).
Google Documents invece si è sempre dimostrata molto interessante soprattutto per lo spazio illimitato che mette a disposizione degli utenti.

Non rimane che aspettare per vedere come sarà la versione Online di LibreOffice.
Intanto potete scaricare la versione consueta a questo indirizzo ed una delle versioni portable qui.