Cerca nel Blog

domenica 8 aprile 2012

Windows 8 versione di prova...

La Microsoft ha messo a disposizione la versione di test della nuova edizione del sistema operativo Windows: Windows 8.

Le idee che hanno creato questa nuova release sembrano buone, ma come nella migliore tradizione Microsoft hanno portato ad un disasto preannunciato.

Windows 7 sembrava pensato per lavorare velocemente con il computer (jumplist, ricerca veloce, etc...); Windows 8 sembra pensato per giocherellare e perdere tempo.

Grafica:
Come per l'ultima edizione di Office, la Microsoft ha deciso di rivoluzionare l'interfaccia utente: scelta coraggiosa e giusta; è venuto il tempo per migliorare le interfaccie utente! Ormai occorre abbandonare la vecchia metafora della scrivania e dei cassetti che tanto è stata utile per la prima generazione di utenti. Infatti fino ad ora chi si avvicinava al computer veniva da un mondo di oggetti fisici, mentre ora la nuova generazione è abituata a ragionare nei termini più astratti dell'informatica. Quindi ora è possibile introdurre nuovi sistemi di gestione dei file e dei programmi (sebbene anche quest concetti siano ormai anacronistici).

Purtroppo però la Microsoft sembra aver voluto riciclare l'interfaccia utente del sistema Windows 7 Mobile... pensato per tablet e smartphone. Il tipo di interazione creato per Windows 8 si basa su un sistema più adatto ai dispositivi touch-screen piuttosto che ai computer fissi o portatili o ultraportatilli. In particolare colpisce il fatto che i menù delle applicazioni adottino lo scorrimento orizzontale dove i mouse hanno solo rotelline impostate per lo scroll verticale (ed i mouse rimangono lo strumento più utilizzato dagli utenti base).





Prestazioni e Requisiti:
I requisiti hardware richiesti per poter utilizzare Windows 8 in modo costruttivo sono esosi come per ogni altro sistema Microsoft. Fortunatamente Windows 8 non è come Vista, ma sfortunatamente la Microsoft non ha voluto imparare da Windows XP.
Il sistema rimane poco stabile, ma forse questo avviene solo perchè ancora si tratta di una versione di prova... forse...
Inoltre questa nuova edizione sembra pensata per dispositivi all'avanguardia, dotati di tutti gli optional: ancora una volta Microsoft sembra voler spingere i suoi utenti ad acquistare un computer nuovo per poter utilizzare il nuovo sistema operativo.
Pare che si sia scelto di uniformare il sistema operativo per tutti i tipi di dispositivi senza considerare le fondamentali differenze che intercorrono tra tablet e computer desktop oppure notebook. Esemplificativo è il fatto che le applicazioni non si chiudano, ma rimangano in stasi come oggi già avviene sui tablet.

Icone ed aspetto:
Sembra una banalità, ma cambiare le icone e l'aspetto del sistema oeprativo è una scelta che potrebbe sconvolgere gli utenti meno esperti e di sicuro darà fastidio agli utenti più esperti.

Per il resto...
La Microsoft non ha voluto o non è stata capace di comprendere le ragioni che hanno spinto molti utenti ad utilizzare Windows XP senza passare a Vista o Windows 7.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento. Condividi la tua opinione. Inizia il dialogo.